Coltiviamo passioni per offrirvi emozioni
Dichio vivai garden

Fico d’India

fichi d'india caratteristiche di una pianta mediterranea

Il Fico d’ India

L’articolo di oggi è dedicato alla piante del fico d’India.

Il nome botanico è Opuntia ficus.

E’ una tipica pianta grassa del mediterraneo che può presentarsi in varie sottospecie in base alle regioni e al terreno di insediamento.

Il colore dei frutti va dall’ arancio al rosso, dal verde al bianco.

Ha bisogno di essere coltivato in piena terra e all’aperto per realizzare siepi spinose, o in vaso come pianta ornjamentale per giardini e dimore storiche. Esige una illuminazione diretta, pieno sole. L’ideale è un terreno sabbioso.

Teme i ristagni idrici e le gelate invernali.

Non necessità di molta manutenzione.

CARATTERISTICHE GENERALI

Il fico d’india deriva geneticamente dalla famiglia delle Cactaceae.

E’ una specie originaria del Messico, e conta più di 330 specie differenti.

Proveniente dalle tipiche piante di cactus predilige le zone aride.

Ha un’ottima resistenza a temperature elevate.

All’interno del fusto conservano e raccolgono tutta l’acqua disponibile.

Tant’ è che come molte altre piante grasse e carnose ne sono ricche. Da qui deriva anche l’appellativo di piante succulente, data la presenza di succo interno semi-liquido e viscoso.

le pale spinose dei fichi d'india

Le Fronde

Simili a grossi lobi auricolari le foglie dei fichi d’india si presentano molto spinose e sostituisono i rami, che in questa pianta non sono presenti.

Sono chiamati cladodi, ma conosciuti come pale.

i coloriti fiori dei fichi d'india

Fiori

I colorati fiori che spuntano a partire dalla Primavera fino ad estate inoltrata sono molto ermafroditi.

Vanno dal biancastro al verdino, dal giallo all’arancio, fino a toccare sfumature di viola e rosso, a seconda della specie d’appartenenza.

L’impollinazione avviene grazie agli insetti.

i succulenti frutti del fico d'india

I Frutti

Adorati da molti i fiori dei fichi d’India attraggono spesso per la maestria nel riuscire a raccoglierli. Sono commestibili e anch’essi con molte spine sulla corteccia esterna. Per raccoglierli abbiamo c’è bisogno di guanti per non pungersi.

Sono di colore verde se acerbi. Una volta maturi assumono una colorazione tra il giallo ed il rossiccio. Alll’interno sono ricchi di semini.

I semi dei fichi d’india attarversano il tratto intestinale rimanendo intatti.

In questo modo gli animali provvedono alla diffusione dopo la digestione.

Il Fusto

Il fusto dell’Opuntia è formato da tante pale che si avvolgono tra loro. Formando spesso una corteccia molto solida, negli esemplari pià adulti.

Sono a forma di cilindro e arrivare anche a 55 – 60 centimetri. Hanno la corteccia ricoperta da una specie di cera che la rende impermeabile. Simile a quella degli alberi.

Le Radici

Le radici si sviluppano in orizzontale più che in prfondità.

Per raggiungere l’acqua possono percorrere anche molti metri, anche in situazioni difficili.

Gli stomi

Un’altro apsetto caratteristico del fico d’india è lo stoma.

Sono piccole aperture pilifere che si trovano sulla pala dei fichi.

Si aprono di notte e si richiudono alla luce del giorno in modo da garantire il processo della fotosintesi. In questo accade avviene al contrario rispetto alla consuetudine degli altri vegetali, in modo da preservare la gran parte di liquidi che altrimenti verrebbe dispersa dalla respirazione cellulare.

La situazione in Italia dopo l’inverno 2016 / 2017

Dopo le ultime nevicate invernali molti esemplari di fichi d’india del sud Italia sono stati quasi completamente distrutti.  Le temperature anomale registrate in Puglia e Basilicata, ma anche di Calabria e Sicilia non hanno di certo favorito la sopravvivenza delle Opuntie meridionali.

Zone come il Salento o località marittime tra Mare Jonio e Tirreno sono state devastate. Pochi esemplari sono rimasti in vita, mentre moltissimi purtroppo si sono arresi al gran freddo dell’ Est Europa.

Pian pian si sta cercando ora di riportare questa slendida pianta troipicale a ricolorare le campagne e le strade delle città marittime.

Pressi i Vivai Dichio è possibile acquistare le diverse specie di fichi d’india ad un prezzo molto economico.

Tra le varie categorie la scelta comprende:

  • il Tephrocactus,
  • la Brasiliopuntia,
  • la Platyopuntia, a pale piatte,
  • la Cylindropuntia, a pale arrotondate.

Chiedi il catalogo completo delle piante succulente in sede…

O vieni a trovarci nelle nostre sedi di Matera, Metaponto e Policoro.