Coltiviamo passioni per offrirvi emozioni
Dichio vivai garden

Osteospermum Margherita Africana

Dai colori variopinti e cangianti l’osteospermum o margherita africana è uno dei fiori più scelti per abbellire il giardino e che meglio si adatta a molte situazioni climatiche.

In vaso, nelle fioriere dei terrazzi o in piccoli viali erbosi attrae per l’innumerevole varietà e le colorazioni più mutevoli.

caratteristiche della margherita africana osteospermum

Osteospermum Margherita Africana

La variopinta margherita africana tecnicamente detta osteospermum è anche nota come dimorfoteca.

E’ una pianta graziosa perenne coltivata spesso come annuale.

Anche se dal secondo anno le fioriture sono molto più ridotte.

Da primavera fino a settembre regala fiori vistosi del diametro fino a 6 o 7 centimetri.

I colorati petali vanno dal bianco al rosa chiaro, dal rosso vivo al viola intenso.

E’ una specie che si integra a tanti modi di coltivazione. Gli steli sono vigorosi e spessi, rispetto ad altri della stessa taglia.

La chioma é folta, i ciuffi di foglie lanceolate e ha fusti dritti e quasi mai cadenti.

Collocazione

Le margherite africane dobbiamo necessariamente collocarle al sole anche a mezz’ombra purchè ci sia abbastanza luce.

Troppa ombra non permette ai fiori di aprirsi. E’ una pianta resistente al caldo anche estivo.

Ideale come postazione può essere un balcone o un terrazzo in pieno sole.

Può essere sistemata anche in località di mare. Non teme i venti marini ricchi di salsedine.

Una fioritura prolungata si può ottenere in zone con climi abbastanza temperati.

Attenti al gelo, teme le basse temperature, d’inverno dev’essere meticolosamente protetta dal freddo.

L’ideale sarebbe metterla in serra.

Innaffiatura

Va innaffiata abbondandemente nel periodo di fioritura. Senza ristagni d’acqua, per le margherite in vaso.

In alta stagione può sopportare anche caldi intensi ma va irrigata con moderazione.

Concimazione e rinvaso

Nei mesi di ripresa vegetativa bisogna aggiungere concime liquido per piante da fiore insieme all’acqua, ogni 2 settimane.

Cura

Il terriccio delle osteosperme deve necessariamente essere drenante e fertile.

Sono specie di piante considerate annuali ma perenni. Per avere un’altra fioritura basta tagliare i capolini secchi. Sono le infiorescenze della margherita.

Anche se nel periodo autunnale la pianta appassisce con i dovuti accorgimenti può rispuntare l’anno successivo.

Se la piantiamo in vaso ha bisogno di un contenitore di circa 20 – 30 centimetri.

Non esageriamo con le dimensioni. Se il vaso scelto è troppo grande la pianta produrrà più foglie che fiori.

Riproduzione

La riproduzione di questa specie avviene da seme nel periodo primaverile.

La semina può essere effettuata nel mese di febbraio tramite semenzaio.

Quando anche alla sera le temperature consentiranno di farlo si potrà porre a dimora le nuove piantine.

In alternativa possiamo mettere a dimorare direttamente i semi dal mese di maggio, se le temperature lo consentono.

Parassiti

Le osteosperme spesso sono attaccate oltre che dalle afidi anche dalla mosca bianca.

Al fine di evitare problemi bisogna usare insetticidi specifici prima del periodo di vegetazione, febbraio – marzo.

Il Prezzo

Queste specie di piante hanno un ottimo rapporto qualità prezzo. Non sono costose e con le dovute precauzioni sono molto resistenti.